Trump firma un ordine mirato a frenare le aziende dei social media

Trump firma un ordine mirato a frenare le aziende dei social media

28 Maggio 2020 Off Di RM

La guerra con Twitter accusato di attivismo politico di parte

Il presidente Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo che dovrebbe limitare le protezioni di responsabilità di cui godono le società di social-media.

L’ordine di Trump è arrivato dopo che Twitter aveva segnalato i tweet del presidente sul voto per posta come “informazioni potenzialmente fuorvianti sui processi di voto e sono stati etichettati per fornire un ulteriore contesto intorno alle votazioni per posta”.

Parlando nello Studio Ovale, Trump ha accusato Twitter di “attivismo politico” e ha detto “siamo qui oggi per difendere la libertà di parola”.

Trump ha detto che il suo ordine richiede nuove regole ai sensi del Communications Decency Act, “per far sì che le società di social-media che si impegnano nella censura o in qualsiasi condotta politica non possano mantenere il loro scudo di responsabilità”.

Ad aziende come Twitter e Facebook è garantita la protezione della responsabilità ai sensi della sezione 230 del Communications Decency Act perché sono trattate come “piattaforme”, piuttosto che come “editori”, e quindi non sono responsabili legalmente dei contenuti pubblicati,.

In effetti, l’ordine esecutivo non ha molte possibilità di incidere sulla situazione attuale , ma potrebbe gettare le basi per una nuova legge che renda responsabili le piattaforme come lo sono i media, ma questo è una cosa che deve essere legiferata dal Congresso.

Trump ha a lungo accusato le aziende dei social media di essere di parte contro i conservatori, come quando ha accusato Google di manipolare le ricerca di notizie su di lui per mostrare solo notizie false, e che Twitter dovrebbe essere portato in tribunale per l’atteggiamento pregiudiziale contro di lui.