I russi offrono denaro ai talebani per uccidere i soldati americani

I russi offrono denaro ai talebani per uccidere i soldati americani

27 Giugno 2020 Off Di RM

Trump informato ma non risponde

La Casa Bianca non ha ancora intrapreso alcuna azione dopo l’informativa che, secondo il Times, l’intelligence americana aveva comunicato a Trump e al Consiglio di Sicurezza Nazionale di cui hanno discusso in una riunione inter agenzie alla fine di marzo 2020.

Una storia bomba del New York Times: i servizi segreti americani credono che un’unità di intelligence militare russa abbia offerto denaro ai militanti talebani per uccidere i soldati stranieri dispiegati in Afghanistan, prendendo di mira anche gli americani.

Citando funzionari informati sulla questione, il Times scrive che gli Stati Uniti hanno stabilito mesi fa che un’unità della intelligence militare russa, legata ai tentativi di assassinio in Europa, aveva offerto ricompense per gli attacchi riusciti l’anno scorso.

Si ritiene che militanti islamisti, o elementi criminali strettamente associati ad essi, abbiano incassato le taglia.

La Casa Bianca, la CIA e l’Ufficio del Direttore dell’Intelligence nazionale hanno rifiutato le richieste di Reuters di commentare il rapporto del Times.

La notizia ha scatenato una risposta indignata da parte dei principali politici Dem, soprattutto da parte di coloro che da tempo hanno sottolineato il rapporto troppo stretto ed equivoco fra Trump e Putin.

Il senatore della Virginia Tim Kaine, ha detto:

“Trump si stava avvicinando a Putin e lo stava invitando al G7, mentre la sua amministrazione sapeva che la Russia stava cercando di uccidere soldati americani in Afghanistan per far fallire i negoziati di pace con i Talebani”