La Cina sperimenta un vaccino contro Covid-19

La Cina sperimenta un vaccino contro Covid-19

1 Luglio 2020 Off Di RM

Il vaccino è destinato ai militari cinesi

Per combattere il coronavirus, il governo cinese ha approvato la sperimentazione umana per il candidato vaccino Ad5-nCoV ma solo per i suoi militari.

Il produttore del vaccino, CanSino Bio, comunica di aver ottenuto risultati promettenti nei primi test.

Il candidato vaccino è stato sviluppato dall’azienda farmaceutica e da un istituto di ricerca dell’Accademia delle Scienze Militari della Cina.

In una dichiarazione alla Borsa di Hong Kong, CanSino ha annunciato che, il 25 giugno, la Commissione militare centrale cinese ha dato al vaccino una approvazione per farmaci necessari. L’autorizzazione speciale durerà un anno e si applicherà solo al personale militare.

A maggio, CanSino aveva annunciato che il governo canadese permetteva la sperimentazione umana del vaccino Ad5-nCoV. “Questo candidato al vaccino è una grande promessa“, aveva detto Iain Stewart, presidente del National Research Council of Canada, in un comunicato dell’epoca.

I precedenti risultati degli esperimenti con Ad5-nCoV, pubblicati sulla rivista medica Lancet, sono stati accolti con una tiepida risposta da parte degli esperti. Secondo lo studio, quasi la metà dei destinatari del vaccino Ad5-nCoV ha riferito di avere la febbre, con il 44% che descrive stanchezza e il 39% che riferisce di avere mal di testa. Nel complesso, il 9% dei pazienti ha descritto effetti collaterali abbastanza gravi da averne potenzialmente “impedito l’attività”.

La Cina ha ripetutamente insistito sul fatto che i suoi militari non sono stati colpiti dalla pandemia, e i funzionari sostengono che l’Esercito di liberazione del popolo (PLA) non ha registrato un solo caso di coronavirus.
Gli osservatori statunitensi, tuttavia, sono scettici: il PLA è uno dei più grandi eserciti permanenti al mondo, rendendo statisticamente improbabile che il suo personale non sia stato esposto al virus.

Intanto, la prossima settimana, l’Organizzazione Mondiale della Sanità invierà un team di esperti in Cina per indagare sulla fonte originale del coronavirus.

“Possiamo combattere meglio il virus quando sapremo tutto sul virus, compreso come è iniziato”, ha detto lunedì il dottor Tedros Adhanom Ghebreyesus, il capo dell’organizzazione.