Lo yuan digitale in fase di test nei principali centri urbani

Lo yuan digitale in fase di test nei principali centri urbani

16 Agosto 2020 Off Di RM

Shanghai, Pechino, Guangzhou e Hong Kong si aggiungono al progetto pilota

Le autorità cinesi estenderanno l’uso sperimentale del prototipo di valuta digitale ai tre principali cluster urbani della nazione, incentrati su Pechino, Shanghai e le città meridionali di Guangzhou, Shenzhen e Hong Kong.

La mossa, annunciata dal Ministero del Commercio, amplia l’area di copertura per testare la cyber-moneta a una base di potenziali utenti di circa 400 milioni di persone, il 29% della popolazione del Paese. È stata sperimentata da aprile in quattro città con una popolazione complessiva di 41 milioni di abitanti,

I lavori sullo yuan digitale, destinato ad essere intercambiabile con la moneta cartacea, sono iniziati più di cinque anni fa, ma hanno subito un’accelerazione dopo che Facebook ha presentato il progetto di valuta digitale a giugno 2019. Le crescenti preoccupazioni che gli Stati Uniti possano tentare di strozzare l’accesso della Cina al sistema finanziario globale basato sul dollaro, in mezzo alle crescenti tensioni tra Washington e Pechino, hanno alimentato un ulteriore interesse nello sforzo.

Alcuni analisti hanno ipotizzato che la Cina potrebbe utilizzare lo yuan digitale nelle transazioni transfrontaliere, bypassando la rete interbancaria Swift dominata dal dollaro.

La People’s Bank of China, la banca centrale, ha scelto un approccio a due livelli in base al quale emetterà la moneta digitale per le banche commerciali e le istituzioni, che la distribuiranno poi al grande pubblico. Secondo un rapporto apparso sul quotidiano cinese 21st Century Business Herald la scorsa settimana, una serie di importanti banche commerciali statali hanno iniziato il test interno su larga scala di un’applicazione di portafoglio digitale da utilizzare con lo yuan virtuale.

La banca centrale intende fornire una salvaguardia contro l’eccessiva dipendenza dai sistemi di pagamento elettronici alternativi. La Alipay di Ant Group e la WeChat Pay di Tencent Holdings che controllano il 96% del mercato cinese dei pagamenti mobili.

In aprile, l’istituto di valuta digitale della PBOC ha dichiarato di aver avviato le prove dello yuan digitale a Shenzhen, Chengdu, la città di Suzhou vicino a Shanghai e la nuova zona economica di Xiongan a sud di Pechino.