MIT-Neuromorphic

Al MIT hanno messo decine di migliaia di sinapsi artificiali su un singolo chip

L’hardware “brain-on-a-chip” potrebbe portare a piccoli dispositivi AI portatili.

Un gruppo di ingegneri del MIT ha messo decine di migliaia di sinapsi cerebrali artificiali, note come memristor, su un singolo chip.

In un articolo pubblicato su Nature Nanotechnology, i ricercatori spiegano come il loro chip ispirato al cervello è stato in grado di ricordare e ricreare un’immagine in scala di grigi dello scudo di Captain America e alterare in modo affidabile un’immagine della Killian Court del MIT.

Possono sembrare test di poco conto, ma il team ritiene che la progettazione dei chip potrebbe far progredire lo sviluppo di piccoli dispositivi portatili AI e svolgere complesse attività di calcolo di cui oggi sono capaci solo i super computer.

“Finora, le reti di sinapsi artificiali esistono come software. Stiamo cercando di costruire un vero hardware di rete neurale per sistemi di intelligenza artificiale portatile “, afferma Jeehwan Kim, professore associato di ingegneria meccanica presso il MIT. “Immagina di collegare un dispositivo neuromorfo a una videocamera della tua auto e di far riconoscere luci e oggetti e prendere immediatamente una decisione, senza doverti connettere a Internet.”

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su