Amazon-MGM-scaled

Amazon tratta l’acquisizione di MGM

Amazon starebbe trattando l’acquisto della MGM, secondo di The Information, una giga mossa da $9 miliardi, che metterebbe in mano di Amazon contenuti pregiatissimi, da James Bond a The Handmaid’s Tale, ma anche Fargo e Vikings, per darle un vantaggio competitivo nell’arena dello streaming.

Nel 2019, MGM ha incassato poco più di $23 milioni negli USA, e le uscite dello scorso anno sono state ritardate dalla pandemia, incluso il film campione d’incassi di James Bond, “No Time to Die”, che attualmente punta a ottobre 2021 per l’uscita nelle sale. Altri film in uscita di MGM sono “Creed III” di Michael B. Jordan e “House of Gucci” di Ridley Scott con Adam Driver e Lady Gaga.

Poiché i film classici e i programmi TV forniscono un modo semplice per rafforzare il pool di contenuti di uno streamer, studi come MGM – che detiene uno dei più grandi archivi cinematografici del settore grazie al suo status di uno degli studi più antichi di Hollywood – è un obiettivo importante per chi vuole consolidare la sua posizione in un campo dove ci sono colossi come Netflix e Disney, e MGM ha in casa 4.000 titoli di film e 17.000 ore di programmi TV.

Amazon, nel frattempo, ha costruito rapidamente la sua divisione media, avendo speso $ 11 miliardi nel 2020 in film, programmi TV e musica per il suo servizio Amazon Prime. Inoltre, la società ha recentemente organizzato che Jeff Blackburn, che aveva lasciato Amazon lo scorso febbraio, tornasse il mese prossimo come SVP di una nuova divisione media che comprenderà tutti i servizi multimediali dell’azienda, tra cui Amazon Prime, Twitch, Audible e Amazon. Studios.

In fondo Anchorage Capital, maggior azionista di MGM, cerca da tempo di vendere gli studios.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su