Streaming-Netflix

Aumenta la concorrenza nello streaming

La forte competizione mette tutti sotto pressione

Mentre Netflix rimane il leader dello streaming, con una quota del 21% del mercato statunitense del video on demand su abbonamento (SVoD), nel 2021 il gigante sta mostrando segni di rallentamento. Con l’arrivo di sempre più concorrenti, le piattaforme di streaming non dovranno solo fornire contenuti suggestivi, ma dovranno trovare una nicchia efficace o costruire partnership con altri fornitori di intrattenimento e distinguersi tra la folla.

Infatti, proprio Netflix cerca di esplorare altre aree, con il lancio di Netflix Games nel novembre 2021 e una partnership di co-streaming con Twitch. Raggiungere un pubblico diverso continuerà ad essere una strategia chiave.

Oltre alle partnership, i portafogli di contenuti saranno la chiave determinante per la sopravvivenza di qualsiasi servizio di streaming, e la spesa per i contenuti è essenziale per mantenere la quota di mercato.

Netflix ha sperimentato un inizio lento per il 2021, mentre i problemi di produzione pandemica sono venuti alla ribalta. Anche se i contenuti freschi nel suo terzo trimestre hanno spinto gli abbonati a 214 milioni, le piattaforme concorrenti stanno vivendo una crescita esplosiva. Disney+ ha accumulato 118 milioni di abbonati entro novembre 2021, due anni dopo il suo lancio. Bezos ha 175 milioni di abbonati ad Amazon Prime. Anche se la contabilità degli abbonati tra le piattaforme varia, è chiaro che il 2022 sarà caratterizzato da una maggiore concorrenza.

Mentre il numero di piattaforme di streaming aumenta, e il mercato si avvicina al picco di frammentazione, le piattaforme SVoD useranno i portafogli di contenuti per differenziarsi. Il trend dell’enorme spesa per i contenuti continuerà. Questa tendenza è già in movimento con Amazon che ha impegnato 1 miliardo di dollari per la sua serie del Signore degli Anelli prima che un singolo episodio sia arrivato sugli schermi. Nel frattempo, i servizi SVoD con budget più piccoli punteranno a un pubblico di nicchia. Per esempio, Paramount+ punterà a servire il pubblico della Gen X, a lungo trascurato, con la sua selezione di contenuti. Le aziende che non riescono ad assicurarsi una nicchia di mercato avranno una vita limitata nell’affollato mercato SVoD.

Il modello di business ‘all you can watch’ si è dimostrato popolare tra gli streamer finora. Tuttavia, questo significa che per far crescere le entrate, le piattaforme devono cercare nuovo pubblico. Avranno luogo una serie di partnership strategiche tra aziende di video streaming, gaming e podcast. Il lancio di Netflix Games nel novembre 2021 e una partnership di co-streaming con Twitch per contenuti selezionati sono la prova di alcuni dei modi in cui questa diversificazione avrà luogo.”

CONDIVIDI QUESTO POST

Torna su