Al-in-Drug-Development

Bristol-Myers investe $1,2 miliardi per l’AI

Firmato un accordo con la start-up Exscientia


Bristol-Myers Squibb pagherà fino a $1,2 miliardi per entrare in una collaborazione, per la scoperta di farmaci, con la start-up Exscientia di Oxford (UK), che si occupa di AI, per accelerare lo sviluppo dei farmaci.

Le biotecnologie ormai impiegano l’AI per accelerare il processo di screening delle molecole che possono poi essere testate come farmaci per determinate malattie, dal cancro alle malattie cardiache.

L’anno scorso, Exscientia è stata la prima azienda a portare una molecola progettata da AI in studi clinici umani. Tre molecole sviluppate dalla sua piattaforma sono in test per un trattamento sperimentale per l’Alzheimer, sperimentazione già in fase 1.

Il settore farmaceutico crede nelle AI e gli investimenti dei gruppi farmaceutici sono cresciuti del 30% nel 2020 a/a.

Fonte FT, qui l’articolo completo e il comunicato stampa di Exscientia

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su