Yellow Tiffany

Dall’azzurro iconico al “Giallo Tiffany”

Uno scherzo è diventata una trovata di marketing


Cos’è Tiffany senza il suo marchio di fabbrica blu? Questa è la domanda nella testa dei consumatori quando la casa ha, per scherzo, introdotto un giallo brillante come “nuovo colore della casa” il 1 aprile.

A quanto pare, il pesce d’aprile deve aver avuto un certo impatto, e infatti Tiffany sta prolungando questa gag colorando (temporaneamente) i negozi partecipanti, in tutto il mondo, della tonalità solare, a partire dalla sua sede di Beverly Hills.

Per un tempo limitato, l’iconico blu uovo di pettirosso passerà in secondo piano, con i negozi completamente addobbati di giallo.

Durante il fine settimana, l’outlet di Rodeo Drive ha mostrato una vetrina gialla, così come mobili e infissi. La location ha anche aperto un ‘Yellow Diamond Café’ che serve caffellatte allo zenzero e curcuma, gelato al nido d’ape, e soda al limone, oltre ad aver allestito cabine fotografiche gialle.

I clienti escono con borse e scatole “giallo Tiffany”, e per chiudere il cerchio di questo sconcertante concetto, il negozio ha messo in mostra diamanti gialli sciolti, compreso il Tiffany Yellow Diamond da quasi 130 carati.

Essendo stata molto attenta al suo marchio blu per anni, il salto di Tiffany al giallo può essere visto come sconveniente. Tuttavia, la trovata è un’indicazione di quanto possa osare sotto l’ala di LVMH, nuovo proprietario del marchio.

Come riferisce la Reuters, Alexandre Arnault, il nuovo vicepresidente di Tiffany per i prodotti e le comunicazioni, ha detto ai dipendenti, durante la sua acquisizione a gennaio, che voleva “concentrarsi sulle campagne pubblicitarie e attirare i giovani clienti“.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su