digital-dollar

Digital Dollar Project lancia 5 progetti di valuta digitale

La no-profit americana Digital Dollar Project, nei prossimi 12 mesi, lancerà cinque programmi pilota per testare i potenziali usi di una valuta digitale della banca centrale statunitense, il primo esempio negli Stati Uniti.

I progetti pilota saranno inizialmente finanziati da Accenture e coinvolgeranno aziende finanziarie, commerciali e ONG, tra gli altri. L’obiettivo è quello di generare dati che possano aiutare i politici a sviluppare il dollaro digitale.

La partnership tra Accenture e la Digital Dollar Foundation è nata l’anno scorso per il Digital Dollar Project, creato l’anno scorso per promuovere la ricerca di una valuta digitale della banca centrale statunitense (CBDC).

I CBDC sono l’equivalente digitale delle banconote e delle monete, che danno ai possessori un credito digitale diretto presso la banca centrale, permettendo di fare pagamenti elettronici istantanei (anche senza l’intermediazione di una banca).

Mentre le carte di debito o le app di pagamento sono una forma di contante digitale, queste transazioni sono create dalle banche commerciali sulla base del credito delle banche centrali sui loro conti. Non sono completamente sostenute dal governo, possono richiedere giorni per essere regolate e spesso incorrono in commissioni. Le cripto valute, invece, sono controllate da attori privati.

Le banche centrali di tutto il mondo stanno accelerando i progetti CBDC per respingere le minacce delle cripto valute e migliorare i sistemi di pagamento.

Siccome gestisce la valuta più utilizzata nel mondo, la FED si sta muovendo con cautela, anche se sta lavorando con il MIT per costruire una piattaforma tecnologica per un ipotetico dollaro digitale, ma il presidente Jerome Powell ha detto che è “molto più importante” ottenere un dollaro digitale giusto più che essere veloci, e mentre la Cina corre sulla valuta digitale, gli Stati Uniti devono guardare all’incorporazione dei valori americani, quali la privacy, la libertà di commercio e di parola, nello sviluppo dei CBDC.

Un dollaro digitale può anche far crescere l’inclusione finanziaria negli Stati Uniti, dove le commissioni di transazione impediscono l’accesso di molti americani ai servizi finanziari tradizionali.

I programmi pilota, tre dei quali saranno lanciati nei prossimi due mesi, completeranno il progetto MIT della FED, generando dati sugli usi funzionali, sociologici e commerciali, sui benefici e su altri aspetti di un dollaro digitale. I dati saranno rilasciati pubblicamente.

Accenture ha già lavorato su una serie di progetti CBDC, tra cui quelli in Canada, Singapore e Francia e la sua visione è che i CBDC esisteranno accanto ad altre forme di denaro fisico ed elettronico, ma non sono destinate a sostituirle.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su