FB antitrust 2020

FB sotto accusa dalle autorità americane

Con l’acquisizione di Instagram e Whatsapp avrebbe eliminato la concorrenza in modo illegale

Dopo oltre 18 mesi di indagini, le autorità federali e più di 40 stati americani hanno accusato Facebook di aver eliminato illegalmente la concorrenza acquistando rivali come Instagram e WhatsApp.

Come conseguenza, Facebook dovrebbe interrompere questi due servizi, e che saranno introdotte nuove restrizioni per i futuri accordi.

Le azioni legali sono un segnale che le autorità di regolamentazione stanno diventando più aggressive nella lotta alla concentrazione aziendale, dopo decenni di grande accettazione e di puro lassismo che ha creato un far west nel mondo dei servizi digitali.

“Facebook ha usato il suo dominio e il suo potere monopolistico per schiacciare i rivali più piccoli e soffocare la concorrenza, il tutto a spese degli utenti”, ha detto il procuratore generale Letitia James di New York.

Secondo una portavoce di Facebook, la Commissione Federale per il Commercio ha autorizzato queste acquisizioni anni fa. Inoltre, l’azienda ha sostenuto in passato che il mercato dei social media è rimasto competitivo, indicando come esempio la crescita di TikTok e Parler.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su