private-jet

I ricchi fuggono dall’India

I miliardari indiani, ma anche tante altre persone in grado di permettersi tariffe di milioni di rupie per un volo in un jet privato, volano verso rifugi in Europa, in Medio Oriente e nell’Oceano Indiano.

La crescente crisi provocata dall’aumento delle infezioni da Covd-19, sta spingendo le famiglie ricche a fuggire dal paese anche con jet privati, nonostante che i prezzi siano aumentati.

Con l’infrastruttura sanitaria in affanno, le superstar di Bollywood sono state viste fuggire verso destinazioni come le Maldive, mentre almeno tre giocatori di cricket australiani hanno lasciato la Indian Premier League, il principale torneo per club dello sport.

Una fuga precipitosa causata dal divieto di molti paesi per l’entrata delle persone provenienti dall’India.

Canada, Hong Kong, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito, USA, Australia sono tra gli stati che hanno imposto restrizioni, con altri pronti ad annunciare divieti d’ingresso. Le Maldive limiteranno le visite su tutte le isole tranne una manciata di resort, il che ha generato una corsa dell’ultimo minuto nelle partenze.

C’è stata un’ondata verso Londra e Dubai, poco prima delle restrizioni, e anche prima che anche le Maldive annunciassero l’embargo contro i viaggiatori provenienti dal sub continente indiano.

Un volo di sola andata da Nuova Delhi a Dubai costa fino a 1,5 milioni di rupie (€20.000 euro), compresi i servizi a terra e altre tasse, e gli operatori di jet privati fanno pagare anche il ritorno se l’aereo torna vuoto.

Una fuga che ha un precedente nell’anno scorso, quando l’India ha vietato i voli di evacuazione medica con jet privati per la preoccupazione che i super-ricchi avrebbero potuto dichiarare di aver bisogno di cure all’estero per potersi allontanare dal paese.

Ma non solo solo i ricchi a scappare: le famiglie della upper-class e della upper-middle-class mettono insieme risorse finanziarie per affittare un jet privato con destinazione zone più sicure.

Il paese dell’Asia meridionale, infatti, sta combattendo un’impennata devastante del virus, ed ha registrato 412.262 nuovi casi giovedì, portando i suo casi totali a più di 28 milioni di persone contagiate.

In pratica, chiunque è in grado di mettere insieme le somme sta prenotando per un jet privato per la fuga.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su