Digital-Dollar

Il governo americano finanzia la ricerca per il dollaro digitale

Finanziata la startup KRNC che si occupa di blockchain

Non si sa se il governo americano abbia intenzione – come sta facendo quello cinese – di rilasciare una versione digitale del dollaro, ma la National Science Fundation ha finanziato la startup Key Retroactivity Network Consensus per studiare la fattibilità di integrare una cripto-valuta nell’economia americana.

Come riporta Coindesk, il sistema che KRNC sta studiando misura la quantità di cripto-valuta da emettere in proporzione alla ricchezza dell’utente, invece di richiedere all’utente di acquistare valuta digitale.

In altri termini, la ricchezza posseduta viene semplicemente trasformata in un nuovo strumento per trasferire fondi da un utente all’altro, e quindi non è un mezzo speculativo.

Anna Brady-Esteves, il funzionario della NSF che ha concesso il finanziamento di $225 mila dollari a KRNC, ha chiarito che il governo ha interesse ad esplorare la BC e le cripto, ma la ricerca non ha un obiettivo preciso e immediato.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su