fiat psa

Il lamento degli Agnelli

L’epidemia sta creando non pochi problemi a John Elkann. La vendita dell’attività della PartnerRE si è fermata, dopo che Exor si è rifiutata di abbassare il prezzo. Poi FCA ha annunciato che avrebbe eliminato il dividendo 2019, negando ad Exor altri €315 milioni.

La fusione fra Fiat e Peugeot SA, avviata prima della pandemia, impone a alla casa automobilistica italiana di pagare ai suoi azionisti un dividendo speciale di €5,5 miliardi prima della chiusura dell’affare.

Una cifra abbastanza alta, dato che il bilancio di Fiat è inferiore a quello di PSA, e che l’epidemia rende discutibile, perché, avendo interrotto la produzione, entrambe le aziende bruciano cassa e, infatti, Fiat ha pensato di chiedere al governo italiano di garantire un prestito di €6,3 miliardi per sostenere i suoi fornitori nazionali.

La richiesta di aiuto a Roma è particolarmente imbarazzante dopo aver trasferito residenza fiscale in UK e sede legale in Olanda.

E pagare un bel dividendo, dopo essersi appoggiati ai contribuenti, non andrebbe molto bene al pubblico, come hanno scoperto BMW, e altri che vorrebbero pagare dividendi. con una crisi nel settore dell’auto che non si sa se sia epocale.

CONDIVIDI QUESTO POST

Torna su