NYPD robo-dog

Il sindaco di NYC licenzia il robo-cane

Il robot collaborava con la polizia ma faceva troppo Black Mirror


Dopo che Digidog, un cane robot da incubo, stava lavorando a fianco della polizia di New York (in prova fino ad agosto 2021), il sindaco De Blasio lo ha rimandato a casa, annullando il contratto di $94.200 con la società di robotica Boston Dynamics.

“È inquietante, alienante e manda il messaggio sbagliato ai newyorkesi”, ha aggiunto un portavoce della città.

Il robot può correre a tre miglia e mezzo all’ora e salire le scale. Era destinato principalmente per situazioni ritenute pericolose per gli agenti, ed è stato sottoposto a prove nel Bronx da quando è stato presentato lo scorso dicembre.

“Questo cane salverà vite, proteggerà le persone e gli agenti, e questo è il nostro obiettivo”, ha detto un portavoce della polizia all’epoca. I funzionari hanno poi detto che lo scopo del robot era quello di portare gli agenti di polizia fuori pericolo.

Ma il cane ha scatenato una reazione immediata, con i critici che hanno notato che i cani della polizia sono stati tradizionalmente utilizzati per sopprimere e intimidire le comunità di colore. Alcuni critici hanno anche sottolineato che ricordava i cani robot nella serie distopica di Netflix Black Mirror.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su