metalli stoccati

La Cina intacca le riserve di metalli

I prezzi delle materie prime stanno mettendo in crisi le industrie cinesi, e il governo cinese cerca di calmierare i prezzi intaccando le sue riserve di rame, alluminio e zinco.

L’annuncio è conseguente alla crescita del 9% a/a, il più alto da 13 anni.

Secondo il governo cinese, l’aumento colpisce soprattutto le aziende che non hanno ancora recuperato dalla crisi post pandemia.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su