UK vaccinazioni

La UK teme la variante indiana

Mentre i britannici aspettano con trepidazione di poter andare in vacanza all’estero o solo andare a farsi una birra nei pub, una variante del Covid-19 – quella che sta imperversando in India – si sta diffondendo anche nel Regno Unito.

Il segretario alla sanità Hancock ha detto che la variante B.1.617.2 è più trasmissibile del ceppo principale che girava nel Regno Unito (come mostra questo documento del SAGE del 13/5) ed è probabile che diventerà la variante dominante proprio per la sua capacità di infezione che è 2,4 volte più grande di quella del virus originario di Wuhan (Cina).

I casi di contagi, dovuti a questa variante, sono raddoppiati nel Regno Unito nell’ultima settimana, anche se il numero totale delle persone infette e dei morti continuano a diminuire.

Per questa ragione il governo di Sua Maestà ha deciso di accelerare le vaccinazioni, anche per combattere la variante, nonostante fossero stati sollevati dubbi che i vaccini attuali fossero efficaci anche contro il virus mutato in India.

Quello che preoccupa la gente e gli operatori commerciali è che la riapertura ritardata di questa settimana fa diminuire le speranze di un ritorno alla normalità entro giugno.

“Non è ancora finita”, ha detto Hancock alla BBC. “Il virus ha appena guadagnato un po’ di vantaggio quindi dobbiamo essere tutti molto più attenti e cauti”.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su