moderna CEO Bancel

Moderna sta lavorando ad un vaccino per COVID e l’influenza

Questo è l’obiettivo Stéphane Bancel CEO di Moderna

Bancel ha affermato che la società spera di utilizzare la sua tecnologia basata su RNA messaggero (mRNA), che può essere più adattabile al cambiamento dei ceppi virali, per mettere fuori combattimento diversi patogeni con una sola iniezione.

“La nostra visione è sviluppare un vaccino antinfluenzale ad alta efficacia e poi fonderlo con le variabili COVID, in modo che nella stessa inoculazione si inietta un vaccino antinfluenzale, ad alta efficacia, e la variante del virus appropriata per quel dato anno.”

Le terapie a base di mRNA riportano il processo biologico indietro di un passo. Piuttosto che produrre enormi quantità di antigeni in capsule di Petri, questi tipi di tecnologie si basano semplicemente sulla codifica delle cellule effettive per svolgere le funzioni che normalmente farebbe un farmaco completamente costruito.

“MRNA è un pezzo di software”, dice Bancel, “Quindi sappiamo come mettere insieme diversi mRNA per trattare diversi ceppi di influenza e diversi mRNA che trattano diversi ceppi di varianti COVID in una singola dose. “

Solo un anno fa, molti investitori in biotecnologie erano scettici su terapie o vaccini a base di mRNA, mentre oggi l’azienda sta lavorando su prodotti che vanno dai farmaci contro le malattie infettive, ad esempio contro la Zika, ai vaccini contro il cancro. E la malleabilità della piattaforma mRNA, come ha detto Bancel, potrebbe rendere molto più facile affrontare le varianti emergenti del coronavirus e di altri agenti patogeni.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su