gold coin

Monete d’oro in giardino

Una famiglia inglese ha trovato un tesoro risalente al periodo Tudor

Costretti in casa dall’epidemia, si erano dedicati a sistemare il loro giardino, e dal terreno sono emerse un mucchio di monete d’oro che potrebbero essere state nascoste durante lo scioglimento dei monasteri (1535 – 1540),

Il ritrovamento di 63 monete d’oro e di una moneta d’argento, per lo più risalenti ai regni da Edoardo IV a Enrico VIII, è uno dei tanti che, in questo periodo di isolamento da Covid-19, ha portato la gente a trovare antichi reperti nelle loro proprietà utilizzando anche i metal detector che di solito vengono utilizzati dai cacciatori di reperti in campagna o sulle spiagge.

Alcuni esperti ritengono che le monete – che secondo le case d’aste Spink potrebbero avere un valore di mercato di circa 220.000 sterline – sono state probabilmente nascoste intorno al 1540, perché la più recente è databile alla fine degli anni Trenta del XV secolo grazie all’inclusione dell’iniziale della terza moglie di Enrico VIII, Jane Seymour, mentre in altre monete ci sono quelle di Caterina d’Aragona e Anna Bolena

Più di 47.000 scoperte sono state registrate quest’anno dal Portable Antiquities Scheme (PAS) del British Museum – molte delle quali provenienti da scoperte in giardino.

Solo nel primo lockdown, a partire da marzo, lo schema ha riportato 6.251 reperti. Perché il metal detector proibito nei campi ha spinto la gente a guardare nel proprio giardino.

Tra i reperti, anche decorazioni di un mobile romano, raffigurante il dio Oceano, e un sospetto di falsificazione medievale di una matrice di un sigillo vescovile.

Ma le scoperte di reperti e tesori sono veramente tante e incredibili, come riporta il Daily Mail.

CONDIVIDI QUESTO POST

Torna su