Mecca

Pochi sauditi potranno andare in pellegrinaggio per paura del virus

L’Arabia Saudita restringe anche il numero di suoi cittadini che potranno andare nei luoghi santi dell’Islam

Il pellegrinaggio nei luoghi santi della fede islamica, La Mecca e Medina, che è uno dei pilastri della fede per ogni credente, sarà riservato a soli mille cittadini sauditi, oltre che essere vietato a tutti gli stranieri a causa dell’epidemia di Covid-19.

Criteri severi sanitari saranno applicati per selezionare chi potrà andare in pellegrinaggio, come ad esempio avere un’età inferiore a 65 anni.

L’Haj attrae, in tempi normali, due milioni e mezzo di pellegrini da tutto il mondo islamico, un pellegrinaggio che deve essere fatto almeno una volta nella vita da ogni credente.

La pandemia ha purtroppo obbligato l’Arabia Saudita a bloccare i pellegrinaggi per non far estendere l’epidemia all’interno del paese, che ha già 161 mila contagiati e 1.300 morti.

La misura è stata lodata anche in altri paesi islamici, alcuni dei quali, come l’Indonesia, avevano vietato ai loro cittadini il pellegrinaggio religioso.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su