Brood x Cicadas

Trilioni di cicale emergono dopo 17 anni

Non è un film horror, ma nelle prossime settimane, lungo la costa orientale e il Midwest degli Stati Uniti, miliardi di cicale periodiche, emergeranno dal terreno, si spoglieranno della loro pelle e parteciperanno ad un rituale di accoppiamento lungo un mese, arrampicandosi sugli alberi e cantando canzoni di accoppiamento a 100 decibel, la stessa intensità di un martello pneumatico.

Ci sono più di una dozzina di covate di cicale negli Stati Uniti, classificate da quando emergono insieme dal terreno. La Covata X è considerata una delle più grandi e fa la sua apparizione come un orologio ogni 17 anni.

L’emersione contemporanea è dovuta ad una crescita dei livelli ormonali e ad una determinata temperatura del suolo, ma una volta che emergono, hanno circa da 3 a 4 settimane per accoppiarsi, deporre le uova e morire.

A parte il rumore, non mordono né pungono, e non rappresentano un danno per gli esseri umani, e non fanno nemmeno male alle piante, perché il loro unico obiettivo è solo quello di trovare un partner, accoppiarsi e poi creare le prossime generazioni di cicale.

Anche se non rappresentano una minaccia per noi, gli umani sono una minaccia per loro. L’espansione urbana e l’eccessivo sviluppo hanno distrutto intere popolazioni di cicale. E a causa del riscaldamento globale, le cicale stanno emergendo ovunque, da una settimana a un mese prima di quanto facessero solo decenni fa e quindi si potrebbe anche accorciare il numero di anni in cui rimangono sottoterra.

Questa resurrezione delle cicale ha un suo lato positivo: diventeranno un banchetto per molte altri animali.

Per approfondimenti, il sito Climate Central spiega il fenomeno

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su