phoenix inquinamento

Piano di Biden per il cambio climatico

Senza clamori, fa partire le iniziative per l’impatto sanitario


Due settimane fa, il presidente Joe Biden ha annunciato una richiesta iniziale di bilancio per il 2022. La richiesta di finanziamento discrezionale, che è solo un modello per il bilancio che Biden spera che il Congresso approvi quest’anno, è stata messa in ombra dal più grande e appariscente piano di infrastrutture verdi da 2.000 miliardi di dollari. Ma nelle 58 pagine c’è uno punto fondamentale: se Biden ottiene l’approvazione, i dipartimenti di salute pubblica federali e statali otterranno una grande spinta nei finanziamenti per affrontare meglio gli impatti sulla salute pubblica del cambiamento climatico.

Nel progetto di bilancio, Biden chiede che il Congresso dia 110 milioni di dollari al programma Clima e Salute del CDC e altri 110 milioni di dollari per la ricerca sul clima e la salute al NIH, il braccio di ricerca sanitaria del governo federale. Inoltre, il budget chiede finanziamenti per un nuovo ufficio per il cambiamento climatico e l’equità della salute in HHS, che “si concentrerebbe sulla diminuzione degli effetti del cambiamento climatico sulle popolazioni vulnerabili”.

Questa non è la prima volta che un presidente ha cercato di avere finanziamenti per la ricerca sugli effetti del cambiamento climatico sulla salute. George H.W. Bush ha iniziato il National Climate Assessment, un enorme studio, che esce ogni quattro anni, sugli effetti interni del cambiamento climatico, compreso il suo impatto sulla salute. Il presidente Obama ha tenuto il primo vertice in assoluto sul cambiamento climatico e la salute nel 2015. Il bilancio di Biden si basa sul lavoro dei suoi predecessori e traccia anche un nuovo territorio.

I funzionari della sanità pubblica e i ricercatori hanno da tempo messo in guardia sugli impatti del cambiamento climatico sulla salute: ondate di calore, tempo estremo come uragani e incendi, malattie infettive e altro. Il quarto National Climate Assessment, pubblicato nel 2018, ha concluso che il cambiamento climatico sta già causando sofferenza e persino morte in tutti gli Stati Uniti. Ogni anno, ondate di calore mietono vittime, in particolare negli stati caldi come Arizona, Florida e Texas. Le malattie diffuse da zanzare e zecche fanno ammalare le persone con la Zika, la malattia di Lyme e la febbre maculata delle Montagne Rocciose. La siccità aggrava l’insicurezza idrica e alimentare. Questi impatti non sono distribuiti equamente tra gli americani – le comunità di colore a basso reddito sono le più vulnerabili. Questa sofferenza è in gran parte evitabile, dicono gli esperti, se il paese investe in misure di prevenzione.

L’iniziativa per la salute pubblica meglio attrezzata per gestire il problema con nuovi finanziamenti è il programma Clima e Salute del CDC, che è stato istituito nel 2009 e ha resistito allo sforzo dell’amministrazione Trump di eliminare interamente i suoi finanziamenti nel 2020. Amministra un’iniziativa chiamata Stati e città pronti per il clima. Con il finanziamento e l’assistenza tecnica del programma, i dipartimenti sanitari statali e locali implementano un quadro chiamato Building Resilience Against Climate Effects, o BRACE, un programma in cinque fasi che richiede ai dipartimenti di elaborare un piano di adattamento al clima e alla salute. Il quadro aiuta gli stati a identificare le minacce che potrebbero influenzare la salute pubblica a livello locale, classificarle in base alla loro gravità in modo che i funzionari sanitari in quegli stati possano affrontare prima i rischi più gravi, e lavorare attraverso più dipartimenti governativi statali per coordinare una risposta. Il piano di adattamento al clima e alla salute dell’Arizona, sviluppato utilizzando la struttura BRACE, include raccomandazioni politiche specifiche, come la creazione di un programma di sorveglianza medica per monitorare come i fattori ambientali come il calore influenzano i risultati di salute materna e infantile e lo sviluppo di piani di risposta al pericolo per il calore estremo e la scarsa qualità dell’aria nelle scuole.

Ma con il suo attuale livello di finanziamento, il CDC è in grado di aiutare solo 18 dipartimenti sanitari di città e stati a proteggere i loro cittadini dai pericoli legati al clima. Questo è un grosso problema – tutti i 50 stati affrontano impatti sulla salute legati al clima, ma solo una manciata ha un piano per affrontare questi impatti.

Per la nazione, costruire una vera base di conoscenze e di professionisti che sanno come affrontare le interazioni tra il cambiamento climatico e la salute, è perciò estremamente necessario, e $100 milioni sono un buon inizio e la prova che l’amministrazione Biden ha ben chiaro le priorità.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su