zanzara che punge

Zanzare modificate disseminate in Florida

Dopo un decennio di opposizioni, l’azienda biotech Oxitec ha rilasciato 150.000 zanzare modificate sulle Florida Keys (USA)

Si tratta del primo rilascio di organismi geneticamente modificati negli USA, con obiettivo è di eliminare un tipo di zanzare invasive, che diffonde malattie molto gravi, un esperimento che se funziona, è un sistema mirato per eliminare questi insetti senza usare pesticidi, come fu il famigerato DDT, usato anche in Italia per eliminare le zanzare da zone dove era endemica la malaria, trasmessa appunto dalla zanzara anofele.

Oxitec aveva già rilasciato zanzare Aedes aegypti modificate in Brasile, Isole Cayman, Panama e Malesia, e la società dice che le popolazioni locali sono diminuite del 90%. Ricordiamo che la Aedes aegypti, detta anche zanzara delle febbre gialla, può portare malattie come la Zika (che provoca nascita di bambini con micro encefalite), il dengue, la chikungunya e appunto la febbre gialla.

Le zanzare maschio modificate hanno un gene proprietario che dovrebbe impedire alle femmine di sopravvivere oltre lo stadio larvale e lasciare quindi in vita solo i maschi che non mordono. Quando questi maschi si accoppiano con femmine normali, trasmettono il gene in modo da frenare la popolazione naturale.

L’obiettivo sono solo le femmine perché solo queste pungono le persone (mentre le zanzare maschio bevono esclusivamente nettare), quindi le zanzare modificate e la loro prole maschile sopravvissuta non potranno passare malattie agli esseri umani.

L’esperimento ha lo scopo non solo di testare il meccanismo autolimitante, ma anche vedere se la sostituzione delle zanzare selvatiche con versioni geneticamente modificate riduce effettivamente la prevalenza delle malattie trasmesse dalle zanzare.

Le zanzare Aedes aegypti costituiscono circa il 4% delle zanzare nelle Florida Keys, ma causano la stragrande maggioranza delle malattie trasmesse dalle zanzare all’uomo nella zona. Il consiglio delle Florida Keys Mosquito Control District spende un milione di dollari ogni anno per controllare il parassita, ricorrendo a misure costose come la spruzzatura di insetticidi aerei, che diventa però sempre meno efficace perché gli insetti diventano resistenti ai pesticidi.

L’esperimento è molto impopolare tra i residenti delle Florida Keys, ma sono contrari anche ecologisti ed esperti scientifici. Secondo i residenti, Oxitec non risponde alle loro domande, non fornisce tutti i dati, ha in corso un esperimento non revisionato da un organizzazione scientifica indipendente, non c’è uno studio sulla sicurezza e manca una valutazione dell’impatto ambientale.

CONDIVIDI QUESTO POST

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su pocket
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Torna su